typewriter

#typewriter #picoftheday

A post shared by Lelio Simi (@leliosimi) on

Annunci

Coloro che videro il cielo e che mai lo dimenticarono

«Oggi si dà alla parola diverso una dimensione fisica o psichica limitata alla sfera affettiva, personale. I veri diversi per mia esperienza sono altri, e sono di sempre: sono i cercatori di identità, propria e collettiva, e nazionale, e d’anima. Coloro che videro il cielo e che mai lo dimenticarono, che parlarono al di sopra dell’emozione, dove l’anima è calma. Che non credono, o credono poco, ai partiti, le classi, i confini, le barriere, le fazioni, le armi, le guerre. Che nel denaro non hanno posto alcuna parte dell’anima, e quindi sono incomparabili. Quelli che vedono il dolore, l’abuso; vedono la bontà o l’iniquità, dovunque siano, e sentono come dovere il parlarne. I cercatori di silenzio, di spazio, di notte, che è intorno al mondo, di luce, che è intorno al cuore».

— Anna Maria Ortese “Corpo Celeste” febbraio 1980

altro che «good news no news» adesso la buona novella porta denari

Media: Negli Usa sempre più testate puntano sulle analisi ottimistiche della realtà per recuperare lettori e attrarre pubblicità. Da noi ci prova il Corriere

mio pezzo su Pagina99 ed cartacea del 11/17 ottobre 2014 [qui in formato PDF]

Hello world!

Welcome to WordPress.com. This is your first post. Edit or delete it and start blogging!

(work in progress)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: